Un settembre da leoni per SNCF

È partita a inizio settembre l’ultima edizione del concorso “Vinci con noi: Attaccati al treno” lanciato dal sito di SNCF, Voyages-sncf.eu: questa volta il focus è sui collegamenti TGV diretti fra l’Italia e la Francia. In particolare così tutti i clienti delle agenzie di viaggio partner di SNCF che acquistano un biglietto per viaggiare fra Italia e Francia con un treno TGV diretto, hanno la possibilità di registrare il loro tagliando sul sito www.attaccatialtrenoevinci.it – indicando anche il nome dell’agenzia di viaggio presso cui hanno acquistato il biglietto – per partecipare all’estrazione che mette in palio un buono viaggio da 500 euro (1° premio) o da 250 euro (2° premio), da spendere nella stessa agenzia presso cui hanno acquistato il biglietto vincente, su un qualsiasi servizio venduto dall’agenzia. E l’agenzia che ha prenotato un biglietto risultato vincente, vince due volte: oltre a veder tornare il cliente per una nuova prenotazione con il buono viaggio, avrà diritto a ricevere dei Ticket Compliments Top Premium per il valore di 250 euro (1° premio) o 150 euro (2° premio). Quindi, più biglietti verranno acquistati e registrati, più possibilità di vincere avranno sia i clienti che le agenzie partner.

E sempre a partire da settembre SNCF riavvia i collegamenti diretti per Lione in TGV da Milano, Torino, Vercelli, Novara, proponendo a tutti coloro che sceglieranno la destinazione francese offerte promozionali per il periodo che va dal 16 settembre al 30 novembre. Chi infatti acquisterà i biglietti dal 13 al 20 settembre su Voyages-sncf.com – il portale viaggi in treno per e dalla Francia e le maggiori destinazioni in Europa – potrà beneficiare della promozione che permetterà loro di viaggiare da 35 euro in prima classe e 25 euro in seconda. L’autunno è poi la stagione migliore per visitare Lione, la cosiddetta “Città delle luci”. In questa stagione si riesce al meglio ad apprezzare la città transalpina che ama stupire e farsi scoprire pian piano. Gli ultimi decenni hanno visto Lione subire grandi trasformazioni – demografiche, economiche, culturali – tanto che nel 1998 la città è stata dichiarata dall’Unesco Patrimonio Mondiale dell’Umanità.

Articoli Correlati