Swan Tour entra in orbita Alpitour

Pochi giorni fa infatti lo storico operatore torinese ha comunicato di aver raggiunto un’intesa con i soci fondatori di Swan Tour per entrare nel capitale con una quota di minoranza del 49%. L’obiettivo dell’accordo è collaborare su un piano triennale finalizzato allo sviluppo di Swan Tour al termine del quale saranno previste delle opzioni di acquisto del restante 51%. Alla guida del tour operator specializzato sull’Egitto rimarrà comunque l’attuale presidente Georges Adly Zaki, in qualità anche di amministratore delegato. “L’accordo con Swan Tour – ha spiegato il presidente del Gruppo Alpitour Gabriele Burgio  – potrà aiutarci nella distribuzione dei nostri prodotti nell’area del centro-sud Italia, dove loro sono tradizionalmente forti. Allo stesso tempo, consentirà a Swan Tour di allargare la gamma di prodotti distribuiti, che oggi è concentrata sull’Egitto”. “Vedere entrare il più grande gruppo turistico italiano nel nostro capitale ci inorgoglisce – ha fatto eco invece Georges Adly Zaki – e ci apre grandi possibilità di sviluppo che, in una fase in cui il turismo ha bisogno di sinergie, non avremmo potuto cogliere da soli”. Tra i progetti in ballo infatti quello che permetterà a Swan Tour di allargare il proprio portafoglio di offerta concentrandosi principalmente su Grecia, Baleari, Canarie, Italia e lungo raggio, oltre al continuo presidio dell’Egitto che rimane una destinazione tradizionale del tour operator. “È un’intesa raggiunta con una società sana e gestita da un management di grande esperienza – ha insistito Burgio -, per il quale metteremo a disposizione tutte le leve di Alpitour per consentire di esprimere il grande potenziale del marchio. Per la definizione e le firme dell’operazione bisognerà attendere l’inizio del 2016”.

Articoli Correlati