Saudia si apre al traffico leisure

Saudi Arabian Airlines, compagnia aerea di bandiera dell’Arabia Saudita, per il nuovo anno si apre al leisure e punta verso destinazioni molto richieste anche dai viaggiatori italiani. “Abbiamo aperto alle Mauritius ad ottobre – ha spiegato Fabio Zinanni, direttore commerciale e marketing per l’Italia di Saudia -, grazie a voli diretti da Jeddah e Riyadh con i nuovissimi Boeing 787 Dreamliner, e quindi anche voli stagionali per le Maldive e per l’India. Certo in complesso per Saudia è stato un anno difficile, ma alla fine ce l’abbiamo fatta, superando il target del +6% di crescita sul mercato italiano che ci era stato assegnato ad inizio anno. La nostra è l’unica compagnia in Italia che mette in collegamento diretto e non stop il Bel Paese con l’Arabia Saudita, con 13 voli settimanali,  sette da Roma e sei da Milano Malpensa. Ad oggi operiamo utilizzando Airbus 320 con 20 posti in Business e 96 in Economy, quindi il massimo della comoditá, mentre per il nuovo anno ci saranno importanti novità riguardanti l’arrivo di nuovi aeromobili. Entro il prossimo anno aprirà anche il nuovo aeroporto di Jedda e potremo pensare ancora di più a un’espansione diversa, strizzando di più l’occhio anche al leisure, chissà forse anche nella Penisola Saudita. Resta il fatto che per Saudia il mercato italiano resta molto importante. Abbiamo grandi progetti in campo che culmineranno nel 2020, anno nel quale abbiamo previsto il vero exploit della compagnia. E ovviamente, per raggiungere tale obiettivo la collaborazione con le agenzie di viaggi è e sarà di vitale importanza”.

Articoli Correlati