Pasqua, vacanze da record in tutta Italia

Un vero e proprio boom del turismo, nazionale e internazionale, in Italia in queste vacanze Pasquali. I turisti, in particolar modo stranieri ma non solo, hanno invaso tutte le nostre città d’arte: i numeri dei musei (quelli statali tutti aperti anche il giorno di Pasquetta, NDR) e le prenotazioni alberghiere hanno segnato un crescita fortissima e soprattutto indicano che l’aumento più forte non è nelle tradizionali grandi capitali del turismo internazionale ma nei luoghi minori, nelle città d’arte e nel mezzogiorno, ad iniziare da Napoli e Palermo che stanno registrando veri e propri boom di presenze. Gli investimenti in cultura e turismo si confermano essere per l’Italia il più grande contributo possibile alla crescita e alla creazione di posti posti di lavoro”. Queste le parole del ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo, Dario Franceschini, rilasciate ieri a commento del trend del turismo di Pasqua. A conferma di questa grande positività mostrata dal ministro, ecco poi anche i numeri di un’indagine Coldiretti/Ixè secondo la quale, se gli stranieri apprezzano sempre di più le bellezze italiane e vanno alla scoperta di aree poco conosciute della Penisola, quasi mezzo milione di italiani ha deciso di trascorre nelle aree recentemente terremotate almeno parte delle vacanze di Pasqua, Pasquetta e dei ponti primaverili. “Un segnale importante – sottolinea la stessa Coldiretti (come riportato dal quotidiano ‘La Repubblica’) -, che si è manifestato anche con dimostrazioni concrete di solidarietà da parte di clienti storici, e non, negli agriturismi e nelle altre strutture recettive e di ristorazione. La situazione resta però difficile con le presenze che sono ben al di sotto degli anni precedenti al sisma”.

Articoli Correlati