Il Qatar crede nel turismo italiano

Il Qatar Tourism Authority investe nel mercato del turismo italiano aprendo un ufficio di rappresentanza a Milano. L’ente del governo del Qatar intende con questo passo rafforzare la sua presenza sul nostro Paese, sviluppando la notorietà e la conoscenza dell’Emirato come destinazione di qualità. L’obiettivo è quello di attrarre tour operator e viaggiatori dall’Italia, sia dal comparto business che da quello leisure, attraverso azioni di marketing importanti. Tra le iniziative promozionali workshop, sales visit, destination training per gli agenti di viaggio, campagne media e molte altre attività che vogliono far diventare il Qatar una destinazione di prima scelta per i viaggiatori italiani. “Il numero di arrivi di turisti italiani è cresciuto di un notevole 16% nel 2015, registrando 34.000 visitatori nell’ultimo anno e siamo sicuri che questo mercato ha un grande potenziale”, ha spiegato Rashed AlQurese, Chief Marketing & Promotions Officer del QTA. Una tendenza questa che in realtà riguarda anche il numero di tutti i turisti stranieri in Qatar che è cresciuto del 91% rispetto al 2009, con un tasso di crescita medio annuo del 13,8%. L’ufficio italiano è il quarto d’Europa e il sesto nel mondo, andandosi ad unire ad un network internazionale che copre attualmente Regno Unito, Francia, Germania, i paesi del Golfo Persico e il Sud Est Asiatico.
EM

Articoli Correlati