Glamour Tour Operator viaggia con i suoi agenti

Si è da poco concluso l’interessante viaggio a Mauritius di tredici agenti di viaggio da tutta Italia, coinvolti in un’iniziativa promossa da Glamour Tour Operator in partnership con Alitalia. Una partnership che ogni anno si rinsalda grazie ad un lavoro in team attento e lungimirante, e che crescerà ancor più nel 2019 per il maggiore blocco spazi/posto del T.O. con Alitalia su destinazioni come Mauritius, Maldive e Sudafrica. Glamour Tour Operator è un punto di riferimento nel mondo dei viaggi, la capacità di anticipare le tendenze ed i flussi di domanda gli ha permesso di registrare alti tassi di crescita e per il 2019 la prospettiva si conferma rosea. La strategia di Glamour Tour Operator si basa su un approccio anticonvenzionale al mercato e la volontà di essere dei reali consulenti di viaggio, e non dei semplici “organizzatori”. “Parlo di andare controcorrente perché in un ambiente in cui la maggior parte dei commerciali è a partita iva noi crediamo nel potere dell’assunzione ed è per questo che la maggioranza di essi è dipendente. È chiaro dunque che qui si fa una scelta di investimento sulla squadra, sulla famiglia.” dice Luca Buonpensiere, titolare del tour operator. “Una nostra caratteristica è quella di anticipare il mercato: non aspettiamo che la domanda arrivi per andare a cercare la risposta. Vogliamo già avere una risposta pronta per la domanda che arriverà.” Confermata la forte presenza sul lungo raggio, soprattutto verso le destinazioni tradizionali del Nord America, Glamour da qualche anno ha anticipato il mercato puntando anche su Emirati, Oceano Indiano e Sud Est asiatico, intuizione che ha avuto riscontro nelle recenti forti spinte sui fatturati.

Articoli Correlati