In Svizzera ritorno alla natura

Svizzera Turismo punta sulla natura, grande e infinita risorsa del Paese, per la sua offerta dell’estate 2017 al mercato italiano. Parola del direttore dell’Ente del Turismo Svizzero per l’Italia Armando Troncana, che ci ha spiegato: “Staccare la spina e rigenerarsi in oasi di pace e relax a due passi dall’Italia vuol dire anche per la prossima estate “accettare” le proposte delle città svizzere, che godono di posizioni affascinanti in riva a laghi e fiumi e sono tutte facilmente raggiungibili dal Belpaese. Senza dimenticare che comunque sia la Svizzera propone tante soluzioni di vacanza: culturale, artistica, storica, gastronomica e sportiva. Tutte le nostre soluzioni come sempre sono in grado di accontentare ogni esigenza del visitatore in arrivo dalla Penisola”. E come sempre la Svizzera offre ai suoi ospiti una lunga serie di “strumenti” perfetti per realizzare vacanze senza sorprese: come lo Swiss Travel Pass che è la chiave perfetta per usare tutti i tanti mezzi pubblici svizzeri. Con un unico biglietto infatti, i viaggiatori possono esplorare per 3, 4, 8 o 15 giorni tutta la Svizzera a bordo di treni, autobus e battelli. E proprio da questo 2017, lo Swiss Travel Pass include, tra le altre cose, più di 500 interessantissimi musei, così come tram e autobus di oltre 90 città, tra cui Zermatt, St. Moritz e Davos, località alpine famose in tutto il mondo.

Articoli Correlati