Caraibi: passano gli uragani, torna il turismo

Fare uno speciale sulle mete dei Caraibi proprio all’indomani dei grandi problemi meteo che l’area ha avuto per il passaggio di grandi cicloni ha un senso? Ce lo siamo chiesti in redazione e abbiamo risposto che si, ha assolutamente un senso. In primo luogo perché la maggior parte delle magnifiche destinazioni dell’area caraibica sono rimaste quasi intonse dalla furia cieca della natura. Secondariamente perché con il nostro lavoro possiamo comunque anche fare chiarezza sulla meta e sulla stagione invernale che sta per cominciare e che è da sempre per il Caribe un momento di grande “riempimento” grazie all’arrivo di numerosi turisti italiani. Al momento allora la situazione è già in via di normalizzazione: come ha riportato anche il “National Hurricane Center” americano, ora è l’uragano Maria, dopo Irma, a transitare nell’area, con venti fino a 200 chilometri orari. Nel contempo molteplici sono i segnali che il mondo dell’accoglienza turistica locale si sta normalizzando. Già la settimana scorsa ad esempio il sistema turistico della Repubblica Dominicana aveva comunicato agli operatori italiani di stare operando normalmente e che nessun danno è stato registrato alle infrastrutture dopo il passaggio dell’uragano Irma. (continua a leggere su Trend 13/2017)

Articoli Correlati